Accreditamento per accogliere volontari del servizio civile universale. TERMINE 31 LUGLIO 2022

Per gli enti che vogliono entrare a far parte del sistema del servizio civile universale con il Centro Studi Futura, la prima fase da affrontare è l’accreditamento.
Accreditarsi significa iscrivere l’ente nell’Albo del Servizio Civile Universale, dimostrando di possedere i requisiti per presentare progetti di servizio civile ed ospitare i volontari.
Il 3/08/17 è uscita la nuova circolare sull’accreditamento che applica la riforma del servizio civile universale avviata con il dlgs n.40/2017. Sono uscite diverse integrazioni che specificano meglio la suddetta circolare.

Possono accreditarsi le istituzioni pubbliche e le organizzazioni private in possesso dei sotto indicati requisiti previsti dall’art. 3 della L. n. 64 del 2001 e dall’art. 11, commi 2, 3 e 4, del d. lgs. n. 40 del 2017:
1. assenza scopo di lucro;
2. capacità organizzativa e possibilità d’impiego in rapporto al servizio civile universale;
3. corrispondenza tra i propri fini istituzionali e le finalità di cui all’art.1 della legge n. 64/2001 e all’art. 2 del d. lgs. n. 40 del 2017;
4. svolgimento di una attività continuativa da almeno tre anni nei settori di intervento scelti in fase di iscrizione all’albo, fra quelli elencati all’art. 3 del citato d. lgs. n. 40 del 2017.

L’ASSOCIAZIONE FUTURA CENTRO STUDI POLITICI, CULTURALI, ECONOMICI, SOCIALI E GIURIDICI è un ente di 1^ fascia accreditato all’albo nazionale del Servizio Civile Universale ai sensi della Legge 6 marzo 2001, n. 64 con codice SU00300.

ATTIVAZIONE DELLE PROCEDURE.

Per attivare le procedure di accreditamento è necessario trasmettere una mail al seguente indirizzo TERMINE 31 LUGLIO 2022:

accreditamento23@centrostudifutura.org

avendo cura di indicare sia in oggetto che nel corpo della mail
1. I dati anagrafici del richiedente;
2. Un contatto telefonico del richiedente;
3. Il ruolo ricoperto dal richiedente in capo all’ente per cui si fa richiesta.

Sarà questo ente accreditato che, ricevuta l’istanza, si preoccuperà di ricontattare il richiedente e trasmettere, in risposta alla mail ricevuta, le procedure e la modulistica necessaria.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*