Graduatorie PROVVISORIE di cui al Bando di servizio civile del 21 dicembre 2020 ed integrato il 15 gennaio 2021

Per quanto previsto all’Art. 6 Istruzioni operative per gli enti del Bando di servizio civile del 21 dicembre 2020 ed integrato il 15 gennaio 2021, sono pubbliche le graduatorie PROVVISORIE di cui al Bando di servizio civile del 21 dicembre 2020 ed integrato il 15 gennaio 2021 per la selezione di 46.891 operatori volontari da impiegare in progetti afferenti a programmi di intervento di Servizio civile universale da realizzarsi in Italia, all’estero e nei territori delle regioni interessate dal Programma Operativo Nazionale Iniziativa Occupazione Giovani (PON-IOG “Garanzia Giovani” – Misura 6).

Sono consultabili le graduatorie PROVVISORIE per i progetti ordinari e per i progetti PON-IOG “Garanzia Giovani”.

Le graduatorie PROVVISORIE riportano per ciascun candidato il punteggio complessivo attribuito, lo stato assegnato (idoneo selezionato, idoneo non selezionato, non presentato al colloquio –  escluso), la sede dove l’operatore volontario dovrà svolgere servizio.

La data di inizio servizio, a seguito di decreto ministeriale dovrebbe essere il 15 luglio 2021, salvo diversa determinazione e sempre in capo all’Amministrazione Pubblica.

La selezione dei candidati è stata effettuata, ai sensi dell’art. 15, comma 2, del decreto legislativo 6 marzo 2017, n. 40, dall’ente titolare del progetto prescelto, tramite apposite Commissioni di valutazione degli eventuali titoli e delle esperienze curriculari maturate e dichiarate in sede di presentazione dell’istanza di partecipazione da ciascun candidato. Le Commissioni hanno sottoposto i candidati ad un colloquio. Per la valutazione dei titoli e delle esperienze curriculari a fronte del numero particolarmente elevato di candidati, in via eccezionale, l’ente ha provveduto ad effettuare la valutazione dei titoli e delle esperienze curriculari dopo lo svolgimento della prova orale, con l’obiettivo di ridurre i tempi di selezione e consentire un avvio in servizio più tempestivo degli operatori volontari, in analogia a quanto previsto per i concorsi dei dipendenti pubblici ai sensi dell’art. 3, comma 6, lettera b), n. 6, della legge n. 56 del 2019.

Le procedure di selezione hanno rispettato, tra gli altri, i principi di trasparenza e pubblicità, con l’obbligo, tra l’altro, di verbalizzazione delle attività di valutazione. I criteri di attribuzione dei punteggi ai titoli e alle esperienze curriculari hanno fatto riferimento a quanto previsto dal sistema di selezione accreditato dall’ente. In considerazione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 tuttora in corso, i colloqui sono stati realizzati dalle Commissioni in modalità on-line, in deroga a quanto stabilito dai sistemi accreditati. È stata cura di questo ente assicurare, nel presente caso di utilizzo di modalità on-line, il rispetto dei principi di trasparenza e pubblicità. La presenza del candidato al colloquio online è stata verificata attraverso l’esibizione di valido documento di identità ed è stata registrata a sistema. Questo ente ha provveduto a pubblicare sul proprio sito internet, nella sezione dedicata al “Servizio civile” sulla home page, il calendario di convocazione ai colloqui almeno 10 giorni prima del loro inizio.

Alla graduatoria è assicurata da parte di questo ente adeguata pubblicità sul proprio sito internet. In aggiunta questo ente utilizza ulteriori modalità di pubblicità: pagine social e webSite delle sedi proprie e degli enti di accoglienza.

 

GRADUATORIE BANDO ORDINARIO

 

GRADUATORIE PON-IOG “Garanzia Giovani” – Misura 6

 

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*