CALENDARIO SELEZIONI SERVIZIO CIVILE: Tredicesima sessione MARTEDì 13 APRILE a partire dalle ore 9:00

Si pubblicano le date e gli orari della seduta dei colloqui che avranno luogo MARTEDì 13 APRILE 2021 a partire dalle ore 9:00

progetti:

– TUTELA E RIQUALIFICAZIONE DELL’AMBIENTE

– ATTIVITa’ CULTURALI PER LA RIQUALIFICAZIONE DEI CENTRI STORICI

– SPORTELLO PER I DIRITTI DEL CITTADINO

UFFICIO DEI DIRITTI DEL CITTADINO

> vedi sedi e orario dei colloqui

Si ricorda che:

Le procedure di selezione dei candidati si svolgeranno esclusivamente in modalità ON-LINE.

Modalità online attraverso Zoom Meetings a tale riguardo si rimanda alla GUIDA RAPIDA COLLOQUI DI SELEZIONE

Nella sezione SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE su questo webSite sono pubbliche tutte le convocazioni in continuo aggiornamento.

 

 

Martedì 13 aprile 2021 avranno luogo i colloqui motivazionali:

 

A partire dalle ore 9 

 

per il progetto TUTELA E RIQUALIFICAZIONE DELL’AMBIENTE

Sedi di: ACQUEDOLCI – CARAFFA DI CATANZARO – VALLEFIORITA – ACQUAFORMOSA – CURINGA

per il progetto ATTIVITa’ CULTURALI PER LA RIQUALIFICAZIONE DEI CENTRI STORICI

Sedi di: MAIDA – SANT’ONOFRIO

 

A partire dalle ore 10 

per il progetto ATTIVITa’ CULTURALI PER LA RIQUALIFICAZIONE DEI CENTRI STORICI

Sedi di: PANETTIERI – VALLELONGA – FIRMO


 

A partire dalle ore 15 

 

per il progetto SPORTELLO PER I DIRITTI DEL CITTADINO

Sedi di: POTENZA – ROMA – TARANTO – MESSINA – ROMA -COSENZA – SALERNO – CANICATTi’


per il progetto UFFICIO DEI DIRITTI DEL CITTADINO

Sedi di: CORIGLIANO ROSSANO – POTENZA – NOLA


 

A partire dalle ore 17 

per il progetto UFFICIO DEI DIRITTI DEL CITTADINO

Sedi di: ROMA – ROMA – COLLIANO – MILAZZO





 

Nota Esplicativa.

I candidati sono tenuti a presentarsi al colloquio muniti di un valido documento di riconoscimento. L’assenza al colloquio senza un giustificato motivo è considerata rinuncia.

In considerazione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 verrà utilizzata la modalità online.

Sempre in considerazione delle possibili eventuali difficoltà dovute a possibili problemi di connessione/congestione e/o sconnessioni e comunque, di possibili eventuali problematiche dovute ai collegamenti tecnici delle linee internet, sia in capo alla commissione che ad ognuno dei singoli candidati che parteciperanno alle procedure di valutazione, ma anche, eventualmente, a causa delle lungaggini relative alle operazioni di identificazione e della valutazione, si tiene a precisare che si potrebbero produrre tempi relativamente dilatati rispetto alle normali procedure svolte in presenza.

A tale riguardo si richiede ai candidati la disponibilità dell’intera giornata, a partire dalle ore 9,00.

Ad ogni buon fine in prossimità della presente data di attuazione delle procedure di valutazione questo ente si riserva di pubblicare, con ulteriore avviso su questo stesso website, una ripartizione ulteriore e meglio articolata degli orari per sede e progetto nell’arco della stessa giornata al fine di poter rendere il più agevole possibile ai giovani partecipanti lo svolgimento del colloquio.

All’interno della scheda di sintesi del progetto ogni candidato troverà gli argomenti che verranno trattati in sede di colloquio:

  • Il Servizio Civile
  • Il progetto prescelto
  • Le pregresse esperienze, lavorative e di volontariato
  • La motivazione
  • La disponibilità del candidato nei confronti delle condizioni richieste per l’espletamento del servizio

Il punteggio del colloquio verrà sommato a quello relativo alla valutazione delle esperienze e dei titoli dichiarati nella domanda di partecipazione determinando così il risultato finale che verrà riportato nella graduatoria.

Per essere dichiarato idoneo allo svolgimento del Servizio Civile Universale è necessario raggiungere un punteggio minimo al colloquio di 36 punti su 60.

Per i progetti finanziati dal PON-IOG “Garanzia Giovani” è necessario che i candidati presentino in sede di colloquio:

  • copia del Patto di Servizio (solo per i neet)
  • copia della Dichiarazione di immediata Disponibilità (DID).

Laddove il candidato non avesse copia del Patto di Servizio, ma alla data di presentazione della domanda abbia effettuato la presa in carico senza aver avuto la possibilità di firmare il patto di servizio a causa delle limitazioni connesse all’ emergenza Covid-19, egli dovrà presentare in sede di colloquio un’ attestazione rilasciata dal centro per l’impiego/servizio accreditato, ovvero successivamente nel più breve tempo possibile, che chiarisca l’ avvenuta presa in carico al momento della domanda. Si procederà comunque alla selezione, ammettendo il giovane con riserva.

Si ricorda che la pubblicazione di luogo e data dei colloqui ha valenza di notifica nei confronti dei candidati  !

Non si procederà ad alcuna ulteriore convocazione scritta (art. 5 del bando)  !

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*