Nocera Inferiore (SA): Ispezione/analisi questionario – Centro Studi Futura, progetto Petrillo

I volontari del Centro Studi Futura hanno realizzato e analizzato un questionario dei bisogni

CENTRO STUDI FUTURA – PROGETTO CHIARA CORBELLA PETRILLO – SEDE NOCERA INFERIORE

RELAZIONE QUESTIONARIO DEI BISOGNI
Noi ragazzi del servizio civile di Nocera Inferiore (progetto Chiara Corbella Petrillo) abbiamo somministrato un questionario dei bisogni a 5 soggetti che sono soliti frequentare il nostro luogo di lavoro.
Il questionario sottoposto voleva andare ad evidenziare quelle che sono le carenze dei servizi circa le istituzioni presenti sul nostro territorio.
In particolare abbiamo chiesto l’opinione in merito alla presenza e all’efficienza di strutture sanitarie , controllo e al servizio di vigilanza.
Nella maggioranza dei casi i soggetti intervistati hanno mostrato una grande preoccupazione per ciò che concerne questi servizi, esplicitando mancanze e criticità oltre che nei settori sopracitati anche in quello scolastico, lavorativo e ambientale.
Tutti gli intervistati hanno sottolineato un deficit all’interno dei comparti governativi, a partire dalla piccola unità cittadina fino ad arrivare ai livelli di governo superiori.
Procedendo con le domande, per ciò che riguarda le strutture sanitarie, è emerso che senz’ombra di dubbio esse presentano delle gravi falle nonché rappresentano un anello alquanto debole all’interno della realtà locale; nonostante ciò tutti enfatizzano come siano presenti realtà maggiormente problematiche sotto il punto di vista sanitario e pertanto dovremmo comunque ritenerci fortunati per i sostegni ricevuti.
Nei confronti del tema “controllo e vigilanza territoriale” non pochi i timori emersi.
Per tutti è necessario aumentare e soprattutto rendere più efficaci ed efficienti i controlli all’interno della rete urbana, soprattutto in aree dove manca notevolmente il senso della disciplina e della civiltà.
Preoccupante è il pensiero delle donne intervistate, che si sentono maggiormente protagoniste di una realtà che non le tutela come dovrebbe.

Infine, tutti hanno mostrato un certo interesse, nonché un certo senso partecipativo al questionario somministrato, chiedendo più frequentemente un’indagine simile, poiché sollevare e parlare di certe problematiche può soltanto favorirne il processo di risoluzione.

TORTORA ANNA
SALOMONE DAVIDE
TORRE MARA
ROMANO ALFONSO
NACCHIA CLAUDIA
BELCORE MIRIAM

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*