Cosenza: Ispezione e analisi questionari – Centro Studi Futura, progetto Franco Basaglia

Ispezione e analisi questionari realizzati dai volontari del Centro Studi Futura

RELAZIONE SULL’ANALISI DEI RISULTATI DEL QUESTIONARIO DEI BISOGNI

Dopo aver somministrato il questionario-mappa dei bisogni, abbiamo analizzato le risposte per comprendere bene quali sono le specifiche necessità dei cittadini in relazione ai servizi offerti. Ci siamo soffermati sui servizi non presenti nei CAF e sul territorio e ne è emerso che i bisogni e le esigenze sono tanti e differenti rispetto alle diverse fasce d’età.
Partendo proprio dalla fascia d’età 18/35, abbiamo ricevuto numerose risposte positive sulle postazioni informative nei CAF per usufruire di internet. Ci è stato spiegato come molti di loro non hanno una possibilità economica stabile per poter affrontare una spesa aggiuntiva periodica in casa (per poter installare un modem che dia la possibilità di avere una linea internet fissa) e molte volte vi è una bassa copertura della linea nella zona in cui vivono.
Per quanto riguarda invece la fascia d’età 35/60 è emerso che si ha difficoltà nel gestire, senza l’assistenza di operatori competenti sia tramite canale diretto (vedi call center) sia tramite operatori fisici, la creazione di PEC, e-mail e spid in quanto poco pratici delle nuove tecnologie ma necessari per velocizzare numerose pratiche affinché i loro bisogni vengano soddisfatti.
Infine, dall’ultima fascia d’età, composta da coloro che necessitano maggiormente di determinati servizi che va dai 60 agli 80 anni, è emerso che le esigenze di avere assistenza a domicilio di pratiche e soprattutto di servizi di prenotazioni per le visite mediche per invalidità civile e 104 al fine di evitare lunghe code e attese interminabili, è fondamentale. Questa necessità è stata motivata dicendo che, a volte, si ha difficoltà a muoversi in maniera autonoma e così facendo vi è il bisogno di un accompagnatore (es. Familiari che spesso non hanno la possibilità di dare loro assistenza).
Per cui, i servizi che non sono presenti all’interno del CAF ma che sono rilevanti al fine di soddisfare i bisogni dei cittadini, crediamo che siano da prendere in considerazione in modo tale da poter aiutare i giovani nel sostenere gli utenti più deboli e soddisfare in modo corretto e rispettoso i loro bisogni.
Progetto Franco Basaglia, Cosenza
20/10/2020
I volontari: Elisa Ferraro, Elvira Gallo, Angela Filippelli, Mario Bilotto, Serena Mastroianni, Francesco Mazza

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*