San Marzano (SA): Questionario dei bisogni – Centro Studi Futura, progetto Salvo d’Acquisto

Questionario dei bisogni realizzato dai volontari del Centro Studi Futura

ISPEZIONE ED ANALISI
DEL QUESTIONARIO RELATIVO AI DIRITTI DEL CONSUMATORE

In seguito alla diffusione del questionario tra i cittadini di San Marzano sul Sarno, abbiamo fatto una raccolta dati che ci ha permesso di analizzare i pregi ed i difetti dei Caf/Patronato presenti sul territorio comunale.
Il numero di cittadini a cui abbiamo somministrato il questionario ammonta a 40 unità.
Al primo quesito, inerente alla proporzionalità dei Caf rispetto al numero di abitanti, 24 individui hanno risposto che vi è una buona proporzionalità, 7 che è sufficiente, in 8 che è ottima e solo 1 insufficiente.
Al secondo quesito che si interrogava sull’adeguatezza delle informazioni dei diritti del consumatore, 12 hanno ritenuto di essere bene informati, 7 hanno risposto di non essere affatto informati, 21, invece, di essere informati in maniera non costante.
Il terzo quesito chiedeva l’opinione rispetto all’utilità del reddito di cittadinanza.
17 individui hanno risposto che questo strumento non è affatto utile mentre 8 hanno risposto il contrario. Infine 15 hanno mostrato perplessità in merito.
Il quarto quesito interrogava sulle misure di sicurezza adottate durante il periodo Covid e 2 individui hanno ammesso di essere molto soddisfatti, 7 di esserlo per nulla, 19 di esserlo poco e 12 di essere abbastanza soddisfatti.
Il quinto quesito si riferiva al caf di fiducia dell’individuo interrogato chiedendogli quali servizi dovesse migliorare. 19 hanno evidenziato una poca informazione, 11 una mancata organizzazione, 2 poca cordialità e poca professionalità, infine 6 individui hanno presentato altri tipi di problematiche come la chiarezza e la puntualità.
Per ultimo,35 individui hanno risposto di aver riscontrato differenze tra il proprio Caf ed altri, mentre, solo in 5, altrove hanno riscontrato una maggiore organizzazione e puntualità.
Il questionario prevedeva 2 domande rivolte ai soli stranieri i quali ammontano a 12 individui intervistati.
La prima chiedeva se avessero mai notato trattamenti diversi rispetto ai cittadini Italiani.6 hanno risposto di non aver riscontrato differenze, 2 di averle riscontrato e 4 di averle riscontrato solo alcune volte.
La seconda chiedeva se avessero mai avuto difficoltà nel comprendere le informazioni dai dipendenti, 2 di loro hanno risposto di no, 4 presenti da meno tempo in Italia hanno affermato di avere delle difficoltà e 6 hanno ammessi di averne ogni tanto.

Una volta effettuata la raccolta abbiamo proceduto con l’analisi dello stesso.
Da qui possiamo evidenziare come i Caf presenti sul territorio rispondono in modo positivo ai bisogni del cittadino, mentre le critiche maggiori sono rivolte ai provvedimenti adottati dallo stato, come,appunto l’applicazione del reddito di cittadinanza e la sicurezza per il covid.
Ancora, si evince, quanto siano integrati gli extracomunitari sul territorio marzanese.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*