SERVIZIO CIVILE ORDINARIO

Bollettino n. 4 del 2 agosto 2021 – PIANO DELLE ATTIVITà.

 

Definita la fase di assunzione in servizio degli operatori volontari si entra nella fase della produzione delle attività.

Purtroppo si riscontra la inadeguata propensione alla corretta gestione per alcune sedi, conseguente alla poca attenzione che si presta alla comunicazione. A tale riguardo spiacevoli determinazioni sono state adottate da questo ente accreditato, come la chiusura di progetto, altre determinazioni in tale direzione purtroppo verranno certamente adottate se non si rientra nell’immediato all’interno delle buone pratiche e della corretta gestione.

A tal proposito si ricorda la fondamentale prescrizione di attuare il progetto solo e solamente nella sede accreditata ! Si invitano tutti i responsabili di sede / progetto a verificare, tramite l’ufficio, l’indirizzo esatto cui è collegato il proprio progetto. In caso di verifica ministeriale, qualora non ci fosse corrispondenza tra indirizzo registrato e indirizzo effettivo si procederebbe con l’immediata revoca irreversibile del progetto !

Analogamente, per quanto riguarda gli operatori locali di progetto – OLP. Si invitano tutti i responsabili di sede / progetto a verificare, tramite l’ufficio, il nominativo esatto OLP cui è collegato il proprio progetto. In caso di verifica ministeriale, qualora non ci fosse corrispondenza tra OLP registrato e OLP effettivo si procederebbe con l’immediata revoca irreversibile del progetto !

Si ribadisce l’importanza, rischio revoca immediata del progetto, di mantenere agli atti del progetto i registri con regolare tenuta delle firme sia degli operatori locali di progetto OLP che degli operatori volontari.

Nel ribadire, inoltre, che le sedi di attuazione dei progetti sono sottoposte ad accurate ed esigenti visite e verifiche ministeriali, si ricorda che serie e pesanti sanzioni verranno comminate a responsabili negligenti e molto più facilmente di quanto si pensa ci si potrà ritrovare con il progetto revocato.

Nella fase imminente di formazione verrà ribadito e approfondito il modus operandi corretto ai fini della sufficiente gestione amministrativa e burocratica.

 

Piano delle Attività 

Agosto 2021

  1. Monitoraggio ex ante
  2. Formazione Generale degli operatori volontari
  3. Formazione Specifica degli operatori volontari
  4. Formazione (e/o aggiornamento) OLP

 

Il Monitoraggio consiste nella verifica dello stato di fatto attuale in merito al settore di progetto. Tale “misurazione” verrà effettuata attraverso una serie di attività (impostate e coordinate direttamente dalla direzione generale) che consisteranno in una osservazione del settore nel territorio in cui si attua il progetto. L’osservazione dovrà essere riportata in una “relazione descrittiva” come indicato nella nota esplicativa che verrà pubblicata su questo sito e trasmessa ad ogni responsabile di progetto, nonché ad ogni singolo operatore volontario. A conclusione della fase di monitoraggio verrà somministrato un “questionario” da restituire a questo ente. Il monitoraggio, questo ex ante, sarà il punto di partenza su cui – con le successive fasi di “misurazione”  monitoraggio – si potranno verificare gli esiti di risultato fondamentali per il proseguimento dei progetti. Il Monitoraggio è obbligatorio.

La formazione generale verte sullo status dell’operatore volontario. Verrà svolta in FAD, on line su piattaforma. Ha una durata di 45 ore e si svilupperà in 8 giornate. Ogni singolo operatore volontario regolarmente in servizio verrà “invitato” ad entrare in piattaforma per l’approfondimento dei moduli. La formazione generale è obbligatoria.

La formazione specifica verte sulle specifiche attività progettuali e sul ruolo dell’operatore volontario. Una fase riguarderà la sicurezza sui luoghi di lavoro. Verrà svolta in FAD, on line su piattaforma. Ha una durata di 72 ore e si svilupperà in 14 giornate. Ogni singolo operatore volontario regolarmente in servizio verrà “invitato” ad entrare in piattaforma per l’approfondimento dei moduli. La formazione specifica è obbligatoria.

La formazione OLPe verte sul ruolo dell’OLP e in particolare sulle procedure di gestione. Verrà svolta in FAD, on line su piattaforma, ovvero, in videoconferenza. Si svilupperà in 2 giornate. Ogni singolo OLP regolarmente in servizio verrà “invitato” ad intraprendere il percorso formativo per l’approfondimento dei moduli. La formazione OLP è obbligatoria.

 

Già dalla fase del monitoraggio e della formazione specifica si procederà con l’accompagnamento di responsabili, olp e operatori volontari nella regolare attuazione delle attività previste nei progetti. A tale riguardo verrà consegnato anche se già fatto, la polizza infortuni per gli operatori volontari e la scheda progetto.

 

 

 

Bollettino n. 3 del 24 luglio 2021 – CONSEGNA ATTI AVVIO SERVIZIO E TRASMISSIONE DEI CODICI IBAN.

 

Si è giunti oramai alla conclusione della prima fase, quella dell’accoglienza e dell’assunzione in servizio.

È in corso la fase di trasmissione al Dipartimento dei documenti richiesti per il completamento delle procedure di assunzione in servizio degli operatori volontari.

Il centro studi futura si riserva di contattare i responsabili delle sedi di attuazione, in possesso della documentazione (contratti, iban, residenza fiscale, ecc.), che non l’avessero ancora fatta pervenire per il conseguente invio al Dipartimento.

Nel contempo, con questo avviso, si invitano i signori responsabili a concretizzare l’ultima procedura: compilazione e trasmissione della cartella di lavoro di Excel codici Iban FILE-COMUNCIAZIONE-IBAN.

L’operazione consiste nel compilare 4 colonne contenute all’interno del file FILE-COMUNCIAZIONE-IBAN

Il file excel così compilato – con particolare attenzione – dovrà essere trasmesso tramite posta elettronica al seguente indirizzo

 

iban@centrostudifutura.org

 

Nota per la compilazione:

 

All’oggetto della mail indicare titolo progetto / sede  ! ! !

Trascrivere nelle prime quattro colonne per tutti gli operatori volontari regolarmente assunti in servizio:

COLONNA A   COGNOME

COLONNA B   NOME

COLONNA C   CODICE IBAN

COLONNA D   CODICE BIC/SWIFT

La compilazione esatta e la trasmissione di quest’ultimo documento mediante posta elettronica conclude la fase dell’avvio in servizio.

 

 

 

 

Bollettino n. 2 del 19 luglio 2021 – COMPLETAMENTO DELLA PRIMA FASE (ASSUNZIONE IN SERVIZIO).

 

PREMESSA.

Durante la settimana che va dal 19 luglio fino al venerdì 23 luglio, è necessario concludere obbligatoriamente le procedure relative alla prima fase dei progetti: l’accoglienza e l’assunzione in servizio degli operatori volontari.

Tutti gli operatori volontari che si sono regolarmente presentati in servizio (quelli risultati “Idonei Selezionati” nelle GRADUATORIE DEFINITIVE DI CUI AL BANDO ORDINARIO) e che hanno avviato le procedure di assunzione, dovranno completare le operazioni al fine di poter consentire a questa Direzione Generale la trasmissione dei progetti regolarmente attivati e degli operatori volontari regolarmente assunti in servizio.

Nel contempo, tanto gli operatori volontari che i dirigenti di progetto e delle sedi di attuazione hanno avuto modo e avranno ancora l’opportunità, di prendere visione dei PROGRAMMI e dei PROGETTI che si svolgeranno. A tale riguardo si riportano i link più volte resi pubblici contenenti le schede sintetiche dei progetti ed ogni utile indicazione riguardo le attività che bisognerà realizzare ed il compito riservato ai singoli operatori volontari:

  1. Programma Ordinario CENTRO STUDI FUTURA E LA RIQUALIFICAZIONE AMBIENTALE IN CALABRIA E PROVINCIA DI MESSINA
  2. Programma Ordinario CENTRO STUDI FUTURA per i diritti del cittadino del centro-sud

Sempre nel Bollettino n. 1 precedentemente pubblicato sono contenute le procedure necessarie e la modulistica relative alla corretta assunzione in servizio degli operatori volontari.

 

OPERAZIONI DI COMPLETAMENTO

DELLA PRIMA FASE

(ASSUNZIONE IN SERVIZIO)

 

Con il presente bollettino n. 2 si comunicano importanti indicazioni riguardo la conclusione della fase di assunzione in servizio degli operatori volontari che si sono presentati regolarmente in servizio a decorrere dal 15 luglio 2021, nonché indicazioni relativamente ai subentri dei candidati che si sono classificati idonei non selezionati e che hanno diritto di subentrare tanto in riferimento ai posti vacanti che ai posti disponibili a seguito di mancata presa di servizio dei selezionati in graduatoria definitiva.

 

Di seguito la nota esplicativa relativamente a:

  • Scansionatura e salvataggio documenti in PDF in apposite cartelle sottocartelle.
  • MODALITA’ di Trasmissione documenti al centro studi futura per l’invio al dipartimento servizio civile presso presidenza del Consiglio dei Ministri.

 

 

 

Scansionatura e salvataggio documenti in PDF in apposite cartelle sottocartelle.

 

I documenti da produrre al fine di poter procedere all’assunzione in servizio degli operatori volontari sono i seguenti:

 

  1. CONTRATTO scaricabile dal sito ministeriale a cui accedere con Spid. Lo stesso va controfirmato dall’operatore volontario e dall’OLP o responsabile di sede/ente/progetto:

Il contratto singolarmente per ognuno degli operatori volontari va scansionato, salvato in PDF e denominato: CONTRATTO_Nome Cognome

Tutti i file salvati in PDF dovranno essere allegati agli atti del progetto salvandoli in una sottocartella denominata: CONTRATTI_ titolo progetto – sede

 

  1. MODULO IBAN scaricabile dal sito DEL CENTRO STUDI Futura – Area Riservata. compilare e firmare il Modulo Iban Ordinario:

Il documento IBAN singolarmente per ognuno degli operatori volontari va scansionato, salvato in PDF e denominato: Nome Cognome_Modulo Iban Ordinario

Tutti i file salvati in PDF dovranno essere allegati agli atti del progetto salvandoli in una sottocartella denominata: DOCUMENTI IBAN_ titolo progetto – sede

 

  1. MODULO RESIDENZA FISCALE scaricabile dal sito DEL CENTRO STUDI Futura – Area Riservata. compilare e firmare il Modulo Residenza Fiscale Ordinario:

Il documento RESIDENZA FISCALE singolarmente per ognuno degli operatori volontari va scansionato, salvato in PDF e denominato: FISCALE_Nome Cognome

Tutti i file salvati in PDF dovranno essere allegati agli atti del progetto salvandoli in una sottocartella denominata: RESIDENZA FISCALE_ titolo progetto – sede

 

  1. DOCUMENTO IDENTITA’:

Il documento di identità personale singolarmente per ognuno degli operatori volontari va scansionato, salvato in PDF e denominato: IDENTITA_Nome Cognome

Tutti i file salvati in PDF dovranno essere allegati agli atti del progetto salvandoli in una sottocartella denominata: DOCUMENTI IDENTITA’_ titolo progetto – sede

  1. CODICE FISCALE:

Il documento codice fiscale – tessera sanitaria singolarmente per ognuno degli operatori volontari va scansionato, salvato in PDF e denominato: CODICEFISCALE_Nome Cognome

Tutti i file salvati in PDF dovranno essere allegati agli atti del progetto salvandoli in una sottocartella denominata: CODICI FISCALE_ titolo progetto – sede

 

 

 

 

MODALITA’ di Trasmissione documenti al centro studi futura per l’invio al dipartimento servizio civile presso presidenza del Consiglio dei Ministri.

 

 

Ogni responsabile di progetto/sede/ente riceverà una comunicazione da parte della Direzione Generale del Centro Studi FUTURA al fine di concordare la modalità di consegna dei documenti che potrà avvenire nelle seguenti modalità:

  • Trasmissione dei documenti mediante PEC o mail.
  • Consegna mediante trasferimento su apposito dispositivo (chiavetta o HD esterno) presso sede operativa direzione generale di Lamezia Terme da parte del responsabile del progetto o suo delegato.
  • Consegna a personale delegato dal centro studi futura che si recherà in sede di svolgimento dei progetti mediante trasferimento su apposito dispositivo (chiavetta o HD esterno).

 

  

 

LA DIREZIONE GENERALE.

 

 

 

 

 

Bollettino n. 1 del 13 luglio 2021 – PROCEDURE DI AVVIO DEI PROGETTI BANDO ORDINARIO

 

 

VEDI LE GRADUATORIE DEFINITIVE DI CUI AL BANDO ORDINARIO

PROGETTI

  1. Programma Ordinario CENTRO STUDI FUTURA E LA RIQUALIFICAZIONE AMBIENTALE IN CALABRIA E PROVINCIA DI MESSINA
  2. Programma Ordinario CENTRO STUDI FUTURA per i diritti del cittadino del centro-sud

 

MODULISTICA PER L’ASSUNZIONE IN SERVIZIO

  1. MODULO_IBAN_ORDINARIO
  2. MODULO RESIDENZA FISCALE_ORDINARIO
  3. PRESENZE_VOLONTARI_ORDINARIO

 

PRESCRIZIONI ESSENZIALI INDIRIZZO SEDE E OLP – OPERATORE LOCALE DI PROGETTO

ATTENZIONE !

Le difformità in riferimento a diverso indirizzo della sede (rispetto a quella assegnata) e a diverso impiego di OLP – Operatore Locale di Progetto (rispetto a quello assegnato) cagionano la revoca del progetto come da regolamento ai sensi della normativa vigente in tema di servizio civile universale. FATE MOLTA ATTENZIONE !

 

INDIRIZZO DELLA SEDE LOCALE DI PROGETTO

Controllare che l’indirizzo della sede sia quello dichiarato in fase di progettazione. Se non corrisponde occorre segnalare tempestivamente la variazione della Sede comunicando:
1. la motivazione del cambio di indirizzo (esempio: INAGIBILITà dei locali, scadenza del Contratto di locazione, ecc.) con lettera firmata dal responsabile della sede.
2. la dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà inerente il rispetto del Dlgs 81/2008 (e successive modificazioni ed integrazioni) allegando il documento in corso di validità del Responsabile.

I giovani NON POSSONO prestare servizio in sedi diverse di quelle dichiarate, ovvero, possono farlo solo e solamente previa istanza di variazione indirizzo e successivamente ad autorizzazione del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale.

I Volontari devono essere impiegati presso le sedi di attuazione cui sono stati assegnati dal Dipartimento per tutta la durata del Progetto secondo le modalità indicate dal Progetto stesso.

Non sono consentiti trasferimenti di Volontari neppure presso sedi dello stesso Progetto.

 

NOMINATIVI DEGLI OLP – OPERATORI LOCALI DI PROGETTO

Devono corrispondere a quelli dichiarati. Se non corrispondono, la loro sostituzione deve essere segnalata alla Sede e autorizzata dal Dipartimento come nel caso della variazione indirizzo sede.

Occorre inviare agli uffici:
1. la comunicazione del responsabile della sede che segnala la sostituzione;
2. il Curriculum Vitae del nuovo OLP in forma di dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà (vedi modello)
3. copia del documento di identità in corso di validità del nuovo OLP.

Il nuovo OLP entra in servizio dopo l’autorizzazione del Dipartimento. In attesa della nuova nomina la firma dovrà essere quella del Responsabile della sede.
Si ricorda altresì che l’OLP deve essere presente in Sede per almeno 10 ore a settimana.

 

 

PRESENTAZIONE IN SERVIZIO
Gli operatori volontari risultati IDONEI SELEZIONATI si presenteranno presso la sede di attuazione del progetto in data 15 luglio 2021 a partire dalle ore 9, presentandosi muniti di valido documento di identità personale e dichiarando di essere presentati al responsabile per il servizio civile universale.
Ciascun Operatore Volontario, mediante l’utilizzo del proprio SPID, se non lo avesse fatto già preventivamente, provvede a scaricare il Contratto di Servizio Civile Universale.
Il Contratto dovrà essere firmato per accettazione dall’Operatore Volontario e controfirmato dall’OLP (o dal Responsabile della sede locale del Centro Studi FUTURA), con l’indicazione in calce della data di effettiva presentazione in servizio.
N.B. il contratto deve essere obbligatoriamente scaricato, compilato e trasmesso entro 30 giorni dall’avvio in servizio. Ritardi nella trasmissione del contratto provocheranno forti ritardi nell’accreditamento delle spettanze !
Inoltre, l’Operatore Volontario dovrà:
  1. compilare e firmare il Modulo Iban Ordinario, certificarlo presso l’istituto bancario/postale di fiducia e successivamente scansionare il documento in PDF denominandolo Nome Cognome_Modulo Iban Ordinario
  2. compilare e firmare Modulo Residenza Fiscale Ordinario, allegando valido documento di identità. Scansionare il documento in PDF denominandolo Nome Cognome_Residenza Fiscale Ordinario

 

MODULISTICA PER L’ASSUNZIONE IN SERVIZIO (Per gli Operatori Volontari)

  1. MODULO_IBAN_ORDINARIO
  2. MODULO RESIDENZA FISCALE_ORDINARIO

 

Già dal primo giorno di servizio, tanto l’operatore volontario che l’Operatore Locale di Progetto – OLP, dovranno apporre la firma e l’orario di inizio e la firma e orario di conclusione della presenza sull’apposito modulo rispettivamente “PRESENZE VOLONTARI ORDINARIO” e PRESENZE OLP”.

MODULISTICA PER LA CERTIFICAZIONE DELLE PRESENZE (Per gli Operatori Volontari e per gli Operatori Locali di Progetto)

ATTENZIONE !
TUTTA LA DOCUMENTAZIONE RELATIVA ALL’ASSUNZIONE IN SERVIZIO PER OGNUNO DEGLI OPERATORI VOLONTARI REGOLARMENTE ASSUNTI IN SERVIZIO DOVRà ESSERE ALLEGATA AGLI ATTI DELLA SEDE, SOTTO LA RESPONSABILITà DEL RESPONSABILE DELL’ENTE DI ACCOGLIENZA / SEDE DI ATTUAZIONE DEL PROGETTO E TRASMESSA NEL PIù BREVE TEMPO POSSIBILE ALLA DIREZIONE GENERALE DEL CENTRO STUDI FUTURA PER LA SUCCESSIVA TRASMISSIONE AL DIPARTIMENTO.

ENTRO I PROSSIMI TRE GIORNI VERRA’ PUBBLICATO IL BOLLETTINO N. 2 CON ULTERIORI INDICAZIONI. SI E’ RITENUTO DI TRASMETTRE LE PRESCRIZIONI STEP BY STEP AL FINE DI NON INDURRE IN CONFUSIONE GLI INTERESSATI.

 

BUON LAVORO A TUTTI !

 

LA DIREZIONE GENERALE.